Cuori Puri: una storia d’amore dal sapore autentico

Maggio 25, 2017 12:40 pm

Cuori Puri, al cinema a partire dal 24 maggio, racconta la storia d’amore tra Agnese e Stefano, due ragazzi molto diversi.

Il film è stato presentato nella sezione Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes 2017.

Cuori Puri

 

Agnese e Stefano sono molto diversi.

Lei, 18 anni appena compiuti, vive con una madre dura e devota, frequenta la chiesa e sta per compiere una promessa di castità fino al matrimonio.

Lui, 25 anni, è un ragazzo dal passato difficile che lavora come custode in un parcheggio di un centro commerciale confinante con un grande campo rom.

Dal loro incontro nasce un sentimento vero, fatto di momenti rubati e di reciproco aiuto. Il desiderio l’uno dell’altra cresce sempre di più, fino a quando Agnese, incerta se tradire i suoi ideali, si troverà a prendere una decisione estrema e inaspettata.

Il regista Roberto De Paolis racconta la nascita del il film

Il primo lungometraggio di Roberto De Paolis porta sul grande schermo una storia d’amore autentica, nata tra due giovani completamente opposti.

cuori puri

I due vivono la loro giovinezza guardandola dai due lati opposti: Agnese è molto religiosa, mentre Stefano è un ragazzo problematico.

Il loro incontro gli mostrerà le cose in modo nuovo, colpendoli dritti al cuore.

Cuori Puri è la storia di Stefano e Agnese, due ragazzi molto diversi tra loro che si innamorano e che per non perdersi dovranno rinunciare ai loro punti di riferimento e alle loro certezze.

Ma come si crea un amore così profondo e reale? Roberto De Paolis si è fidato dei propri attori e dei loro sentimenti sul set.

Abbiamo rinunciato alla luce artificiale e alle inquadrature, che avrebbero costretto gli attori a rispettare degli spazi determinati. La camera ha lavorato improvvisando, cercando di “sentire” più che di seguire un percorso prestabilito. I due protagonisti, su tutti, sono stati lasciati liberi di cambiare le battute, di muoversi come volevano, di portare la loro vita e le loro reazioni spontanee in scena.

L’attrice Selene Caramazza a Cannes

Stefano e Agnese sono gli opposti, ma hanno anche cose in comune: la paura di perdere qualcosa, di dover abbandonare i propri punti di riferimento.

Stefano proietta le sue paure – quella di essere escluso dalla società, la paura di perdere il lavoro, di non avere soldi, di non avere una casa – su i suoi vicini “zingari”, innescando un meccanismo esplosivo di repulsione. Il mondo di Agnese, dall’altra parte, è immerso nella fede cristiana. Il cinema spesso racconta la Chiesa giudicando, mentre il mio obiettivo era provare a viverla.

Cuori Puri è un film che parla di amore e di perdita, come conferma il regista Roberto De Polis.

Al centro del film c’è il tema della verginità, vista come la perdita di un’illusione infantile di purezza e di perfezione: la verginità di un corpo, di un territorio che vogliono rimanere puri, senza mischiarsi con l’esterno.

Amarsi, confrontarsi significa riconoscersi impuri.

Cuori Puri è nelle sale Circuito Cinema a partire dal 24 maggio.

Scopri il film
© 2019 Circuito Cinema
Designed & powered by Napier

Biglietto veloce

Biglietto veloce

Cinema:
Film:
Data:
Spettacolo: